NEWS

IL MEI DI FAENZA E PORFIRIO RUBIROSA

CELEBRANO PIERO CIAMPI

 In vista del 40° anniversario della morte del primo grande cantautore indipendente italiano, il Meeting delle Etichette Indipendenti e il performer veneto ne celebrano la figura artistica assieme a numerosi ospiti

Sabato 05 ottobre 2019, all’interno del più ampio contenitore costituito dal Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza (Ra), si terrà, tra i vari eventi offerti dalla nota manifestazione, giunta alla sua 25° edizione e che vede come sempre in plancia di comando, Giordano Sangiorgi, anche la devota ed affettuosa celebrazione di Piero Ciampi.

Un primo succulento antipasto di quelle che saranno le manifestazioni che, in tutta Italia, si terranno a partire dal 2020, per ricordare la figura del cantautore livornese a quarant’anni dalla scomparsa, avvenuta il 19 gennaio 1980.

Numerosi gli ospiti dell’evento, ideato da Porfirio Rubirosa, cantautore e performer dadaista veneziano, che ha ideato l’evento, intitolato "Piero Ciampi Dentro=Fuori", parafrasi questa del titolo dell’album di Ciampi, pubblicato nel 1975, “Piero Ciampi Dentro e Fuori“.

Tra questi Massimiliano Mangoni e Antonio Vivaldi, Rispettivamente Presidente dell’associazione Premio Ciampi che si tiene verso fine anno a Livorno, e Presidente della relativa giuria.

Ma anche Marcello Micci, oggi affermato speaker e presentatore televisivo di note trasmissioni sportive in onda sulle Tv locali romane, che con Piero Ciampi ha condiviso una solida amicizia e la cui omonima trattoria romana era divenuta casa e "ufficio" dell'artista, e Pino Pavone avvocato e cantautore calabrese ma romano d'adozione, a sua volta storico amico del livornese, e che con Piero Ciampi ha scritto alcuni dei più famosi brani di quest'ultimo, tra cui anche "L'amore è tutto qui", cantata anche da Nada.

Ed infine Peppe Fonte, cantautore calabrese epigono di Ciampi.

Un pomeriggio per raccontare la figura del primo vero cantautore indipendente italiano, i cui epigoni ancora oggi costituiscono il cuore pulsante della produzione musicale indipendente italiana.

Non da ultimo, sarà presentato lo spettacolo di Porfirio Rubirosa, intitolato, al pari dell’evento, Piero Ciampi Dentro=Fuori e che già dai primi mesi dell’anno prossimo sarà messo in scena nei teatri italiani per ripercorrere non solo l’arte, ma anche la vita del grande artista.

Così Porfirio Rubirosa: "Piero è probabilmente l'unico cantautore in cui le vicende personali si intrecciano in maniera indissolubile con la produzione artistica. Conoscerne il privato significa comprenderne l'arte. Purtroppo, con il passare del tempo - l'anno prossimo ricorrono i 40 anni dalla morte - molte notizie biografiche, già di per sé frammentarie, si stanno irrimediabilmente perdendo, complice la scomparsa di buona parte del suo "cerchio magico", e cosí quella del  5 ottobre diventa non solo l'occasione imperdibile di ascoltare racconti "di prima mano" da chi lo ha effettivamente conosciuto, sulla vita e le opere di Ciampi, ma anche uno straordinario momento di storia musicale".

Ingresso gratuito.